Come diventare Medico di Base

Redazione Consigli Utili

Come diventare Medico di Base: mansioni, requisiti e stipendio

Il Medico di Famiglia è una delle professioni mediche più importanti del nostro Sistema Sanitario, ecco una Guida completa per capire come diventare Medico di Base

Diventare Medico di Base o di Famiglia è uno dei molti modi per contribuire a supportare la salute e il benessere della popolazione. I Medici di Base svolgono un ruolo fondamentale nella cura dei pazienti, fornendo consulenze mediche, visitando i pazienti a domicilio e, a volte, partecipando a programmi di prevenzione.

Diventare un Medico di Famiglia è un grande impegno e richiede formazione ed esperienza continui. Tuttavia, i vantaggi che derivano da questo lavoro sono molteplici: si tratta di una professione ricca di soddisfazioni, quindi chi decide d’intraprenderla può contare su una carriera lavorativa stimolante e gratificante. Ecco una guida per capire come intraprendere questa professione.

Medico di base: mansioni

Un Medico di Famiglia ha diversi compiti tra cui fornire consulenza medica, visitare i pazienti a casa o in ambulatorio, prescrivere farmaci e proporre visite specialistiche. Inoltre, possono partecipare a progetti di prevenzione sanitaria ed educazione sanitaria.

Il Medico di base, all’interno dell’SSN, si occupa, andando più nello specifico, delle seguenti mansioni:

  • Visite ambulatoriali e domiciliari a scopo preventivo, diagnostico, terapeutico
  • Prescrizioni di medicinali
  • Proposte di prestazioni di assistenza integrativa
  • Proposte di ricovero ospedaliero
  • Proposte di cure termali
  • Proposte di cure domiciliari
  • Vaccinazioni nell’ambito di programmi vaccinali promossi ed organizzati dalla Regione e/o dalle Aziende
  • Rilascio dei seguenti certificati medici previsti dagli Accordi nazionali:
    • certificati di riammissione a scuola, se richiesto dalla Regione
    • certificazione di idoneità allo svolgimento di attività sportiva non agonistica solo in ambito scolastico, a seguito di specifica richiesta dell’autorità scolastica competente
    • certificati di malattia per i lavoratori
    • certificati di riammissione al lavoro, laddove prevista

Come diventare Medico di base

La carriera del Dottore di Famiglia parte, come per tutte le altre professioni medica, dalla Laurea in Medicina e Chirurgia.

Oltre alla Laurea in Medicina e Chirurgia per diventare Medico di Base è fondamentale essere iscritti all’Ordine e conseguire il Diploma di Medicina Generale. Tale Diploma può essere ottenuto solo attraverso la partecipazione al Concorso di Medicina Generale, che dà modo di accedere a un Corso triennale gestito dalle Regioni.

Ogni Regione, infatti, pubblica ogni anno un Concorso rispetto ai propri bisogni, il Corso è della durata di 36 mesi ed è utile alla formazione dei Medici di Base del futuro. Delle 4.800 ore di corso ben 2/3 sono rivolti ad attività pratiche, sia nelle ASL che in altre Aziende Sanitarie del territorio.

Vuoi superare il Test di Medicina? Contattaci e scopri il nostro corso.

Quanti pazienti può avere?

Il numero massimo di pazienti che un medico di base può avere è regolato dagli Accordi Collettivi Nazionali. Secondo le linee guida, un medico di base può avere fino a 1.500 pazienti. Tuttavia, molti medici superano tuttora questa soglia a causa di accordi passati.

La media, in Italia, è chiaramente più bassa: in linea di massima ogni Dottore ha circa 1.200 assistiti ma vi sono molte differenze fra una regione e l’altra: nel Lazio un Medico di Famiglia ha circa 1.000 pazienti, mentre in Lombardia si sale fino a 1.300.

Ovviamente il numero massimo di pazienti modifica il numero di ore a settimana in cui il Dottore ha il dovere di lavorare: deve essere in ambulatorio per almeno 5 ore a settimana se ha fino a 500 assistiti, salendo a 10 per 1.000 e a 15 ore alla soglia dei 1.500 pazienti.

Stipendio Medico di base

Il numero di assistiti è inoltre fondamentale per capire a quanto ammonterà lo stipendio del futuro Medico.

Lo stipendio di un Medico di Base varia a seconda di diversi fattori. La retribuzione è determinata prima di tutto dal numero di pazienti: con meno di 500, ogni assistito viene pagato dallo stato 70 euro lordi al mese; se arriva al massimo possibile arriva a 35 euro lordi al mese per paziente. Facendo quindi un veloce calcolo è possibile arrivare a uno stipendio base di un Dottore di Famiglia, pari a circa 3.500 euro lordi.

A ciò vanno aggiunti gli extra per le notturne, per la creazione di associazioni, oppure per l’assunzione d’infermieri.

In conclusione non è possibile comprendere quanto guadagnerà un medico di base senza sapere quanti pazienti visiterà ogni giorno, eppure la richiesta è così alta in questo periodo che il medico di base nel 2023 potrebbe essere una delle professioni più interessanti a cui aspirare.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Compila il form per richiedere informazioni

Come diventare Medico di Base: mansioni, requisiti e stipendio

Il Medico di Famiglia è una delle professioni mediche più importanti del nostro Sistema Sanitario, ecco una Guida completa per capire come diventare Medico di Base

Diventare Medico di Base o di Famiglia è uno dei molti modi per contribuire a supportare la salute e il benessere della popolazione. I Medici di Base svolgono un ruolo fondamentale nella cura dei pazienti, fornendo consulenze mediche, visitando i pazienti a domicilio e, a volte, partecipando a programmi di prevenzione.

Diventare un Medico di Famiglia è un grande impegno e richiede formazione ed esperienza continui. Tuttavia, i vantaggi che derivano da questo lavoro sono molteplici: si tratta di una professione ricca di soddisfazioni, quindi chi decide d’intraprenderla può contare su una carriera lavorativa stimolante e gratificante. Ecco una guida per capire come intraprendere questa professione.

Medico di base: mansioni

Un Medico di Famiglia ha diversi compiti tra cui fornire consulenza medica, visitare i pazienti a casa o in ambulatorio, prescrivere farmaci e proporre visite specialistiche. Inoltre, possono partecipare a progetti di prevenzione sanitaria ed educazione sanitaria.

Il Medico di base, all’interno dell’SSN, si occupa, andando più nello specifico, delle seguenti mansioni:

  • Visite ambulatoriali e domiciliari a scopo preventivo, diagnostico, terapeutico
  • Prescrizioni di medicinali
  • Proposte di prestazioni di assistenza integrativa
  • Proposte di ricovero ospedaliero
  • Proposte di cure termali
  • Proposte di cure domiciliari
  • Vaccinazioni nell’ambito di programmi vaccinali promossi ed organizzati dalla Regione e/o dalle Aziende
  • Rilascio dei seguenti certificati medici previsti dagli Accordi nazionali:
    • certificati di riammissione a scuola, se richiesto dalla Regione
    • certificazione di idoneità allo svolgimento di attività sportiva non agonistica solo in ambito scolastico, a seguito di specifica richiesta dell’autorità scolastica competente
    • certificati di malattia per i lavoratori
    • certificati di riammissione al lavoro, laddove prevista

Come diventare Medico di base

La carriera del Dottore di Famiglia parte, come per tutte le altre professioni medica, dalla Laurea in Medicina e Chirurgia.

Oltre alla Laurea in Medicina e Chirurgia per diventare Medico di Base è fondamentale essere iscritti all’Ordine e conseguire il Diploma di Medicina Generale. Tale Diploma può essere ottenuto solo attraverso la partecipazione al Concorso di Medicina Generale, che dà modo di accedere a un Corso triennale gestito dalle Regioni.

Ogni Regione, infatti, pubblica ogni anno un Concorso rispetto ai propri bisogni, il Corso è della durata di 36 mesi ed è utile alla formazione dei Medici di Base del futuro. Delle 4.800 ore di corso ben 2/3 sono rivolti ad attività pratiche, sia nelle ASL che in altre Aziende Sanitarie del territorio.

Vuoi superare il Test di Medicina? Contattaci e scopri il nostro corso.

Quanti pazienti può avere?

Il numero massimo di pazienti che un medico di base può avere è regolato dagli Accordi Collettivi Nazionali. Secondo le linee guida, un medico di base può avere fino a 1.500 pazienti. Tuttavia, molti medici superano tuttora questa soglia a causa di accordi passati.

La media, in Italia, è chiaramente più bassa: in linea di massima ogni Dottore ha circa 1.200 assistiti ma vi sono molte differenze fra una regione e l’altra: nel Lazio un Medico di Famiglia ha circa 1.000 pazienti, mentre in Lombardia si sale fino a 1.300.

Ovviamente il numero massimo di pazienti modifica il numero di ore a settimana in cui il Dottore ha il dovere di lavorare: deve essere in ambulatorio per almeno 5 ore a settimana se ha fino a 500 assistiti, salendo a 10 per 1.000 e a 15 ore alla soglia dei 1.500 pazienti.

Stipendio Medico di base

Il numero di assistiti è inoltre fondamentale per capire a quanto ammonterà lo stipendio del futuro Medico.

Lo stipendio di un Medico di Base varia a seconda di diversi fattori. La retribuzione è determinata prima di tutto dal numero di pazienti: con meno di 500, ogni assistito viene pagato dallo stato 70 euro lordi al mese; se arriva al massimo possibile arriva a 35 euro lordi al mese per paziente. Facendo quindi un veloce calcolo è possibile arrivare a uno stipendio base di un Dottore di Famiglia, pari a circa 3.500 euro lordi.

A ciò vanno aggiunti gli extra per le notturne, per la creazione di associazioni, oppure per l’assunzione d’infermieri.

In conclusione non è possibile comprendere quanto guadagnerà un medico di base senza sapere quanti pazienti visiterà ogni giorno, eppure la richiesta è così alta in questo periodo che il medico di base nel 2023 potrebbe essere una delle professioni più interessanti a cui aspirare.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Compila il form per richiedere informazioni

Come diventare Medico di Base: mansioni, requisiti e stipendio

Il Medico di Famiglia è una delle professioni mediche più importanti del nostro Sistema Sanitario, ecco una Guida completa per capire come diventare Medico di Base

Diventare Medico di Base o di Famiglia è uno dei molti modi per contribuire a supportare la salute e il benessere della popolazione. I Medici di Base svolgono un ruolo fondamentale nella cura dei pazienti, fornendo consulenze mediche, visitando i pazienti a domicilio e, a volte, partecipando a programmi di prevenzione.

Diventare un Medico di Famiglia è un grande impegno e richiede formazione ed esperienza continui. Tuttavia, i vantaggi che derivano da questo lavoro sono molteplici: si tratta di una professione ricca di soddisfazioni, quindi chi decide d’intraprenderla può contare su una carriera lavorativa stimolante e gratificante. Ecco una guida per capire come intraprendere questa professione.

Medico di base: mansioni

Un Medico di Famiglia ha diversi compiti tra cui fornire consulenza medica, visitare i pazienti a casa o in ambulatorio, prescrivere farmaci e proporre visite specialistiche. Inoltre, possono partecipare a progetti di prevenzione sanitaria ed educazione sanitaria.

Il Medico di base, all’interno dell’SSN, si occupa, andando più nello specifico, delle seguenti mansioni:

  • Visite ambulatoriali e domiciliari a scopo preventivo, diagnostico, terapeutico
  • Prescrizioni di medicinali
  • Proposte di prestazioni di assistenza integrativa
  • Proposte di ricovero ospedaliero
  • Proposte di cure termali
  • Proposte di cure domiciliari
  • Vaccinazioni nell’ambito di programmi vaccinali promossi ed organizzati dalla Regione e/o dalle Aziende
  • Rilascio dei seguenti certificati medici previsti dagli Accordi nazionali:
    • certificati di riammissione a scuola, se richiesto dalla Regione
    • certificazione di idoneità allo svolgimento di attività sportiva non agonistica solo in ambito scolastico, a seguito di specifica richiesta dell’autorità scolastica competente
    • certificati di malattia per i lavoratori
    • certificati di riammissione al lavoro, laddove prevista

Come diventare Medico di base

La carriera del Dottore di Famiglia parte, come per tutte le altre professioni medica, dalla Laurea in Medicina e Chirurgia.

Oltre alla Laurea in Medicina e Chirurgia per diventare Medico di Base è fondamentale essere iscritti all’Ordine e conseguire il Diploma di Medicina Generale. Tale Diploma può essere ottenuto solo attraverso la partecipazione al Concorso di Medicina Generale, che dà modo di accedere a un Corso triennale gestito dalle Regioni.

Ogni Regione, infatti, pubblica ogni anno un Concorso rispetto ai propri bisogni, il Corso è della durata di 36 mesi ed è utile alla formazione dei Medici di Base del futuro. Delle 4.800 ore di corso ben 2/3 sono rivolti ad attività pratiche, sia nelle ASL che in altre Aziende Sanitarie del territorio.

Vuoi superare il Test di Medicina? Contattaci e scopri il nostro corso.

Quanti pazienti può avere?

Il numero massimo di pazienti che un medico di base può avere è regolato dagli Accordi Collettivi Nazionali. Secondo le linee guida, un medico di base può avere fino a 1.500 pazienti. Tuttavia, molti medici superano tuttora questa soglia a causa di accordi passati.

La media, in Italia, è chiaramente più bassa: in linea di massima ogni Dottore ha circa 1.200 assistiti ma vi sono molte differenze fra una regione e l’altra: nel Lazio un Medico di Famiglia ha circa 1.000 pazienti, mentre in Lombardia si sale fino a 1.300.

Ovviamente il numero massimo di pazienti modifica il numero di ore a settimana in cui il Dottore ha il dovere di lavorare: deve essere in ambulatorio per almeno 5 ore a settimana se ha fino a 500 assistiti, salendo a 10 per 1.000 e a 15 ore alla soglia dei 1.500 pazienti.

Stipendio Medico di base

Il numero di assistiti è inoltre fondamentale per capire a quanto ammonterà lo stipendio del futuro Medico.

Lo stipendio di un Medico di Base varia a seconda di diversi fattori. La retribuzione è determinata prima di tutto dal numero di pazienti: con meno di 500, ogni assistito viene pagato dallo stato 70 euro lordi al mese; se arriva al massimo possibile arriva a 35 euro lordi al mese per paziente. Facendo quindi un veloce calcolo è possibile arrivare a uno stipendio base di un Dottore di Famiglia, pari a circa 3.500 euro lordi.

A ciò vanno aggiunti gli extra per le notturne, per la creazione di associazioni, oppure per l’assunzione d’infermieri.

In conclusione non è possibile comprendere quanto guadagnerà un medico di base senza sapere quanti pazienti visiterà ogni giorno, eppure la richiesta è così alta in questo periodo che il medico di base nel 2023 potrebbe essere una delle professioni più interessanti a cui aspirare.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Compila il form per richiedere informazioni