Concorso Collaboratori Tecnici Camera dei Deputati 2023

Jacopo Luca

concorso-pubblico-logo-ente

Concorso Camera dei Deputati 2023

10 POSTI – Collaboratori Tecnici

DETTAGLI DEL CONCORSO

Un nuovo concorso per Collaboratori Tecnici è stato pubblicato dalla Camera dei Deputati; i posti che verranno coperti saranno 10, a tempo pieno e indeterminato. Saranno inseriti nel reparto impianti e interventi elettrici e vi è un posto riservato ai dipendenti della Camera dei Deputati.

REQUISITI DEL CONCORSO

I requisiti di ammissione richiesti dal Concorso Collaboratori Tecnici Camera dei Deputati 2023 sono i seguenti:

  • Cittadinanza Italiana
  • Non aver compiuto il 40° anno di età
  • Uno dei seguenti Diplomi di Istruzione Secondaria di II Grado:
    • Diploma di perito industriale elettrotecnico
    • Diploma di perito industriale per l’elettrotecnica e automazione
    • Diploma di tecnico delle industrie elettriche
    • Diploma di tecnico delle industrie elettriche ed elettroniche
    • Diploma di istituto tecnico settore tecnologico indirizzo «elettronica ed elettrotecnica» articolazione «elettrotecnica»
    • Diploma di istituto professionale settore industria e artigianato indirizzo «manutenzione e assistenza tecnica», opzione: apparati, impianti e servizi tecnici industriali e civili
    • Diploma di istituto professionale indirizzo «manutenzione e assistenza tecnica» percorsi con codice ateco c-33, riparazione manutenzione e installazione di macchine e apparecchiature, e codice ateco f.43.2, installazione di impianti elettrici idraulici e altri lavori di costruzione

DOMANDA AL CONCORSO

La domanda d’iscrizione al Concorso Collaboratori Tecnici Camera dei Deputati 2023 potrà essere inviata entro e non oltre il 12 Ottobre 2023 utilizzando la propria Identità Digitale (SPID) inviando la domanda dal Portale Concorsi Camera dei Deputati.

PROVE DEL CONCORSO

Nel caso in cui le domande di partecipazione siano numerose verrà indetta una Prova Preselettiva. Tale Prova consisterà in 60 quesiti, a risposta multipla e a correzione informatizzata, concernenti i seguenti argomenti:

  • Elettrotecnica generale ed applicata agli impianti elettrici di media e bassa tensione
  • Sicurezza sul lavoro, compresa la sicurezza antincendio e la prevenzione dal rischio elettrico, e primo soccorso

Sono ammessi alla Prova Scritta i candidati che, in base al punteggio riportato nella prova selettiva, si siano collocati entro l’80° posto. Il predetto numero di 80 ammessi può essere superato per ricomprendervi i candidati risultati ex aequo all’ultimo posto utile dell’elenco di idoneità.

Le Prove d’esame del Concorso Collaboratori Tecnici Camera dei Deputati 2023 saranno suddivise come segue:

  • Prova Scritta
  • Prova Pratica
  • Prova Orale

PROVA SCRITTA | La Prova Scritta consisterà nella risposta sintetica a un questionario composto da quattro quesiti a risposta aperta, di cui: tre quesiti concernenti l’elettrotecnica generale e applicata agli impianti elettrici di media e bassa tensione; un quesito concernente la sicurezza sul lavoro, compresa la sicurezza antincendio e la prevenzione dal rischio elettrico. Il tempo a disposizione è di due ore.

La Prova sarà superata da coloro che raggiungeranno il punteggio minimo di 21/30.

PROVA PRATICA | La Prova Pratica Professionale consisterà nella verifica delle capacità del candidato di svolgere le attività operative richieste alla professionalità di Collaboratore tecnico addetto al reparto impianti e interventi elettrici, in particolare con riferimento all’esercizio, alla manutenzione, alla verifica e alla installazione di impianti elettrici.

La Prova sarà superata da coloro che raggiungeranno il punteggio minimo di 21/30.

PROVA ORALE | La Prova Orale consiste in un colloquio teso a completare la valutazione della preparazione e dell’aggiornamento professionale del candidato nelle materie della Prova Scritta, con aggiunti Elementi di ordinamento della Repubblica italiana.

La Prova sarà superata da coloro che raggiungeranno il punteggio minimo di 21/30.

Compila il form per richiedere informazioni

CONDIVIDI SUI SOCIAL

concorso-pubblico-logo-ente

Concorso Camera dei Deputati 2023

10 POSTI – Collaboratori Tecnici

ENTE

Camera dei Deputati

IMPIEGO

Collaboratori Tecnici

POSTI

10

PUBBLICAZIONE

12 Settembre 2023

SCADENZA

12 Ottobre 2023

AREA GEOGRAFICA

Tutta Italia

TITOLO DI STUDIO

Diploma di maturità

ETÀ

Nessun Limite

DETTAGLI DEL CONCORSO

Un nuovo concorso per Collaboratori Tecnici è stato pubblicato dalla Camera dei Deputati; i posti che verranno coperti saranno 10, a tempo pieno e indeterminato. Saranno inseriti nel reparto impianti e interventi elettrici e vi è un posto riservato ai dipendenti della Camera dei Deputati.

REQUISITI DEL CONCORSO

I requisiti di ammissione richiesti dal Concorso Collaboratori Tecnici Camera dei Deputati 2023 sono i seguenti:

  • Cittadinanza Italiana
  • Non aver compiuto il 40° anno di età
  • Uno dei seguenti Diplomi di Istruzione Secondaria di II Grado:
    • Diploma di perito industriale elettrotecnico
    • Diploma di perito industriale per l’elettrotecnica e automazione
    • Diploma di tecnico delle industrie elettriche
    • Diploma di tecnico delle industrie elettriche ed elettroniche
    • Diploma di istituto tecnico settore tecnologico indirizzo «elettronica ed elettrotecnica» articolazione «elettrotecnica»
    • Diploma di istituto professionale settore industria e artigianato indirizzo «manutenzione e assistenza tecnica», opzione: apparati, impianti e servizi tecnici industriali e civili
    • Diploma di istituto professionale indirizzo «manutenzione e assistenza tecnica» percorsi con codice ateco c-33, riparazione manutenzione e installazione di macchine e apparecchiature, e codice ateco f.43.2, installazione di impianti elettrici idraulici e altri lavori di costruzione

DOMANDA AL CONCORSO

La domanda d’iscrizione al Concorso Collaboratori Tecnici Camera dei Deputati 2023 potrà essere inviata entro e non oltre il 12 Ottobre 2023 utilizzando la propria Identità Digitale (SPID) inviando la domanda dal Portale Concorsi Camera dei Deputati.

PROVE DEL CONCORSO

Nel caso in cui le domande di partecipazione siano numerose verrà indetta una Prova Preselettiva. Tale Prova consisterà in 60 quesiti, a risposta multipla e a correzione informatizzata, concernenti i seguenti argomenti:

  • Elettrotecnica generale ed applicata agli impianti elettrici di media e bassa tensione
  • Sicurezza sul lavoro, compresa la sicurezza antincendio e la prevenzione dal rischio elettrico, e primo soccorso

Sono ammessi alla Prova Scritta i candidati che, in base al punteggio riportato nella prova selettiva, si siano collocati entro l’80° posto. Il predetto numero di 80 ammessi può essere superato per ricomprendervi i candidati risultati ex aequo all’ultimo posto utile dell’elenco di idoneità.

Le Prove d’esame del Concorso Collaboratori Tecnici Camera dei Deputati 2023 saranno suddivise come segue:

  • Prova Scritta
  • Prova Pratica
  • Prova Orale

PROVA SCRITTA | La Prova Scritta consisterà nella risposta sintetica a un questionario composto da quattro quesiti a risposta aperta, di cui: tre quesiti concernenti l’elettrotecnica generale e applicata agli impianti elettrici di media e bassa tensione; un quesito concernente la sicurezza sul lavoro, compresa la sicurezza antincendio e la prevenzione dal rischio elettrico. Il tempo a disposizione è di due ore.

La Prova sarà superata da coloro che raggiungeranno il punteggio minimo di 21/30.

PROVA PRATICA | La Prova Pratica Professionale consisterà nella verifica delle capacità del candidato di svolgere le attività operative richieste alla professionalità di Collaboratore tecnico addetto al reparto impianti e interventi elettrici, in particolare con riferimento all’esercizio, alla manutenzione, alla verifica e alla installazione di impianti elettrici.

La Prova sarà superata da coloro che raggiungeranno il punteggio minimo di 21/30.

PROVA ORALE | La Prova Orale consiste in un colloquio teso a completare la valutazione della preparazione e dell’aggiornamento professionale del candidato nelle materie della Prova Scritta, con aggiunti Elementi di ordinamento della Repubblica italiana.

La Prova sarà superata da coloro che raggiungeranno il punteggio minimo di 21/30.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Compila il form per richiedere informazioni